Questa poesia | Pablo Cortina

Ese poema es
extraordinariamente lirico.
Este poema contiene las siguientes palabras:
amor, primavera, jeroglifico.

Entre sus cinco letras de palabra,
p-o-e-m-a,
la primavera aturde il raciocinio
plena de polen, de aroma a jazmin,
de cupresáceas particulas
que nos afectan los cinco sentidos y nos varian el juicio.

Y que nos enamoran,
o que nos hacen creer que nuestro amor
no es ficticio.

Entre ese amor y la palabra primavera
se nos desvela
un jeroglifico.

Pero este poema, no contento de ser lirico,
a cada oido atento
se le revelar
á también,
solamente tras oirlo,
humoristico.

Este poema contiene, también,
las siguientes palabras:
amor, primavera, jeroglifico.

Que bajo el cariz del humor no son solo
las que eran las palabras anteriores,
el anterior amor, la anterior
primavera, el jeroglifico anterior.

Ahora son otra cosa.
Y es porque las palabras forman
la superficie de lo lirico,
y es lo lirico solo el caparaz
ón
de lo lirico.
Y es porque las palabras son
lo que son,
y al mismo tiempo son
lo que no son.
Y es porque solo son
palabras.

Así es que el humor
primero caben todas las palabras
y luego cabe lo que las palabras
no son y son.

Pero este poema,
no contento con ser humoristico
y lirico
a cada oido atento
se la revelar
á también,
solamente tras la risa,
tragico.

Y es que el poema terminará en tragedia.

Como todo lo que no
ha comenzado en tragedia.
Como lo que comienza en lirica
o comienza en comedia.

De la lirica, y también de la comedia,
la tragedia es su fin
y su principio.

Este poema contiene las siguentes palabras
que ser
án dichas por última vez
y así morirán:

amor

primavera

jeroglifico

***

Questa poesia è
straordinariamente lirica.
Questa poesia contiene le seguenti parole:
amore, primavera, geroglifico.

Tra le sei lettere della parola
p-o-e-s-i-a,
la primavera, colma di polline,
profumo di gelsomino,
pulviscolo di cipressi, inibisce il raziocinio
influenzando i cinque sensi e alterando il giudizio

e facendoci innamorare
o convincendoci che il nostro amore
non sia fittizio.

Tra questo amore e la parola
primavera
si disvela
un geroglifico.

Ma questa poesia, non contenta di essere lirica,
ad ogni orecchio attento
si rivelerà, inoltre,
solo dopo l’ascolto,
umoristica.

Questa poesia contiene, poi,
le seguenti parole:
amore, primavera, geroglifico.

Che sotto la luce dell’umore non sono solo
ciò che erano le precedenti parole,
il precedente amore, la precedente
primavera, il geroglifico anteriore.

Adesso sono altro
e questo perché le parole formano
la superficie della lirica
e la lirica non ne è che l’involucro.

E questo perché le parole sono
ciò che sono,
e allo stesso tempo sono
ciò che non sono.
E questo perché le parole sono solo
parole.

Ecco dunque che nell’umorismo
si trovano prima tutte le parole
e dopo ciò che le parole
sono e non sono.

Ma questa poesia,
non contenta di essere umoristica
e lirica,
ad ogni orecchio attento
si rivelerà inoltre,
soltanto dopo il riso,
tragica.

E questo perché la poesia finirà in tragedia.

Come tutto ciò che comincia nella lirica
o comincia nella commedia.

Della lirica, nonché della commedia,
la tragedia è il fine
e il principio.

Questa poesia contiene le seguenti parole
che saranno enunciate un’ultima volta
e così moriranno:

amore

primavera

geroglifico

 

Traduzione di Elena Cappai Bonanni

In copertina: Zeroglifico, Adriano Spatola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...