neutopia-logo-e-monogramma_scelto14602-1(1)
Logo di Elisa C. G. Camurati

utopìa s. f. [dal nome fittizio di un paese ideale, coniato da Thomas More nel suo famoso libro Libellus … de optimo reipublicae statu deque nova Insula Utopia (1516), con le voci greche οὐ «non» e τόπος «luogo»; quindi «luogo che non esiste»].
1. Formulazione di un assetto politico, sociale, religioso che non trova riscontro nella realtà ma che viene proposto come ideale e come modello; il termine è talvolta assunto con valore fortemente limitativo (modello non realizzabile, astratto), altre volte invece se ne sottolinea la forza critica verso situazioni esistenti e la positiva capacità di orientare forme di rinnovamento sociale (in questo senso utopia è stata contrapposta a ideologia). 2. estens. Ideale, speranza, progetto, aspirazione che non può avere attuazione.

Neo-
è un ➔prefissoide (dal greco neos) che significa ‘nuovo, moderno, recente’, e si trova in parole composte in cui il secondo elemento è un sostantivo o un aggettivo: neosocialismo, neologismo, neolingua.

NEUTOPIA - Fuga dalla rete(2)

COPERTINA DI Hüseyin Şahin

UNA STORIA CHE COMINCIA DA UNA FINE

Neutopia non è un blog, non è un diario, non è un social network: Neutopia è un piano.

 
Nata a settembre 2016, Neutopia si propone come piattaforma che funga da “tramite” per sviluppare nuove idee in campo editoriale.
Il nostro blog viene aggiornato ogni due settimane con contributi inediti e il nostro magazine, che esce a cadenza quadrimestrale, è stato presentato in diversi festival e librerie a Torino, Milano, Genova, Firenze e Bologna. Da novembre 2017 ci siamo costituiti come associazione culturale con base a Torino, promuovendo e organizzando eventi culturali, esposizioni artistiche e presentazioni con artisti internazionali come Luc Fierens e scrittori da tutta Italia, tra cui il collettivo La Buoncostume, e i performer Max Collini e Pierpaolo Capovilla.
Dal 2019 organizziamo, nel quartiere Barriera di Milano, il festival di poesia contemporanea e street art Poetrification e, dal 2020, il Premio Roberto Sanesi di poesia in musica.
 
Tesserarsi alla nostra associazione significa innanzitutto credere in un progetto, in una comunità dove ad ogni autore viene dato peso e attenzione e, principalmente, in un’idea di letteratura. La tessera de La scimmia in tasca ti consente di accedere alla nostra newsletter, rimanere aggiornatə sulle nostre pubblicazioni, eventi, novità e di potere usufruire degli sconti nelle librerie indipendenti che aderiscono all’iniziativa.
 

LE NOSTRE RUBRICHE

 
La rivista è suddivisa in sei sezioni: After After, Poiein, Odile, Noumeno, Aleph e Notiziario Interiore.
After After è la sezione dedicata ai racconti e, in particolare, a cosa possa esserci dopo il postmoderno; Poiein è la casa della poesia sperimentale; Odile si occupa di ibridazioni tra spoken word e musica; Noumeno ospita articoli di critica letteraria; Aleph è la sezione dedicata ai reportage e Notiziario interiore è la rubrica di strisce satiriche di Gianninə.
 

Leggi il nuovo numero di NEUTOPIA – RIVISTA DEL POSSIBILE
Fuga dalla rete

Fuga dalla rete, Editoriale di Davide Galipò

Albicocca, Racconto di Leonardo Melandri

Rimpianto d’amore e anarchia, Poesia di Sebastian Recupero

Karōshi, Recensione di Lorenzo Lombardo

Princesa, Testo critico di Luca Gringeri

OASI – Il Metaverso della poesia, Reportage di Davide Galipò

Spontaneità, Storia a fumetti di Gianninə