Lo stigma | Carlo Ragliani

– Padre
dal profondo
a te gridiamo
osiamo
la supplica
ancora
noi
di bestia in bestia
morte impilata
su morte.

*

– Nascere
soli
e soli andarsene
ormai la solitudine
annoda la carne
alle amputazioni
guarendo
per seconda intenzione.

*

Lo stigma è il segno che divide; il segno di chi diparte.
Lo stigma è malattia, un vizio.

*

– Precipitare
nel salmo della nebbia
rende insignificanti
un insetto all’angolo
che muore
solo
per sospendere
la caduta.

*

– Perdono
settanta volte
sette

l’errore mortale
poiché fallibile
ma il danno
indelebile
si compie
nello stigma.

Testi tratti da Lo stigma (Italic, 2019) di Carlo Ragliani
Voce di Barbara Giuliani
Mix di Elena Cappai Bonanni
Immagine di SONIASUPONIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...