Postcards from Italy | Daniel Pérez Segura

Querida Italia:
Después de irme lustré con mi lengua tu bota. Digo que estuve días y días juntando las
palabras precisas para describir la helada simetría de tus Alpes julianos, y el oscuro
dominio del tono azul zafiro hundido en el fondo del mediterráneo. A cambio traje para
ti estos otros paisajes únicos, tesoros invaluables de mi memoria:


Cartolina del mio 24° compleanno

Eravamo giovani e ancora
un po’ meno sciocchi
perché credevamo
nella poesia nelle stelle
e nell’amore senza fine
ma mai a Wall Street

Cartolina dell’Eden

La posizione del sole
divideva a metà
il giorno lontano
in cui le foglie
degli alberi erano
barricate naturali
contro la luce
che attraversava
in diagonale quei
rami sotto
i quali una coppia
di ragazze
sull’erba pareva
dipinta di recente

Cartolina delle isole

Non ricordo se era venerdì
ma quel gusto aveva il pomeriggio
C’erano tutti i ragazzi
abbiamo bevuto birra a buon mercato
e poesie sugli scogli
Alcuni hanno sentito canticchiare
melodie di un ukulele ferito
Altri ripetuto a memoria
versi scritti con un coltello
sul retro di altri secoli
Ti sei lentamente sparso sulle mie unghie
un incantesimo di smalto rosa
Io balbettavo con quella mano
Mi piaci molto sulle tue ginocchia


Testi di Daniel Pérez Segura
Resa sonora di Elena Cappai BonannI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...